domenica 25 gennaio 2015

Iniziamo così! + Recensione: Opal di Jennifer L. Armentrout

Follow my blog with Bloglovin (N.B. Ci tengo a precisare che né questa, né altre recensioni hanno spoiler, quindi potrete leggerle tranquillamente)
Salve a tutti carissimi naviganti del web e benvenuti nel mio blog! Il mio nome è Simona e questo sarà un blog interamente dedicato alla lettura e alla scrittura, le mie principali passioni nonché ragioni di vita! Bando alle ciance, iniziamo con la mia prima recensione. Il libro fortunato (o sfortunato chi lo sa ahahaha) è... Opal di Jennifer L. Armentrout!


Autore: Jennifer L. Armentrout 
Titolo: Opal (Lux #3)
Editore: Giunti 
Prezzo: €12.00
Pagine: 378
Capitoli: 36
Trama: Daemon e Katy, Katy e Daemon… Ostacolato da tutti, represso, negato, il legame proibito tra la timida studentessa e il misterioso alieno è ogni giorno più potente, inscindibile e rischioso. Il dipartimento della difesa li teme e li spia in ogni momento, ma soprattutto tiene in pugno tutti coloro che amano. Nel disperato tentativo di combattere l’organizzazione segreta che studia e tortura gli ibridi, Katy diventa sempre più consapevole degli straordinari poteri che ha acquisito attraverso la connessione aliena con Daemon: non è più la ragazza ingenua e impacciata di qualche anno prima, ed è pronta a tutto pur di ottenere verità e giustizia. Ma riuscirà a proteggere la sua famiglia e quella di Daemon dalle oscure minacce che incombono su di loro? Quando anche gli amici più stretti si rivelano dei traditori, ogni certezza sembra svanire, ma Daemon e Katy non sono disposti a fermarsi: nemmeno se la lotta dovesse travolgere i loro mondi in modo devastante.

Recensione: Opal è stato uno dei libri che mi ha fatto piangere, e pochi ci riescono, perché l’Armentrout è riuscita ad arrivare al mio cuore con il suo modo di scrivere, di raccontare gli eventi in modo preciso e scorrevole al punto giusto. In Opal assistiamo al rapporto tra Dee e Katy che cerca di riallacciarsi, infatti Kat vuole a tutti i costi riconquistare l’amica ma quasi non sa come fare e quindi il rapporto rimane deteriorato, infatti lei cerca di provarci in tutti i modi e alla fine Dee accetta di provare a ricostruire il loro rapporto e questo mi ha fatto davvero intenerire, perché vedo anche la determinazione nella protagonista, la determinazione di non perdere un’amica a lei cara, possiamo dire l’unico frammento di realtà che le gira intorno quando tutto intorno a lei cambia, infatti da Obsidian in poi Katy si ritrova sempre più sommersa nel mondo dei Lux. Per quanto riguarda lei e Daemon, la scrittrice ha quel modo di scrivere, di raccontare i dettagli e quello che succede in una maniera che ti prende e ti senti come dentro la storia e ogni qual volta ci sono scintille tra Daemon e la ragazza subito qualcuno interrompe e anche tu imprechi perché vuoi vedere come va a finire, quindi non ti rimane che leggere la prossima pagina e quella dopo ancora. La loro relazione va rinforzandosi sempre di più, vediamo che Daemon è più protettivo nei confronti di Kat e lei d’altro canto diventa più forte e ribadisce non poche volte che non ha bisogno di aiuto perché il suo potere va via via crescendo e rinforzandosi così come il loro amore. In Opal assistiamo anche alle vicende che intercorrono tra Dawson e la sua famiglia, infatti Dawson dopo essere stato torturato al fine di creare altri ibridi riesce a ritornare a casa e iniziamo a scoprire il suo personaggio che cerca in tutti i modi di rintracciare e salvare Beth, la sua ragazza, da Dedalo. E infine c’è quel maledetto Blake, Blake che è un pazzo, Blake che vuole salvare anche lui il suo amico, Blake che vuole a tutti i costi salvare il suo amico, Blake che in qualche modo insano ama Katy. Il suo personaggio mi infastidiva ma allo stesso tempo non volevo che lasciasse il libro perché… Perché non lo so, ma la sua presenza pesava, si sentiva nel libro, in qualche modo i suoi sentimenti coinvolgevano anche me. Quindi su Blake non ho un giudizio preciso, ma diciamo che provo interesse ma anche fastidio, coinvolgimento ma repulsione allo stesso tempo, Blake e i suoi tratti vanno a produrre un personaggio che davvero si sente nel libro. In conclusione Opal è un’opera che si legge tutta d’un fiato, ti prende in una maniera assurda e ti immerge nel mondo dei Lux insieme a Kat, un mondo pieno di inganni, passione ma anche amicizia e collaborazione tra personaggi che vanno a creare un unico quadro armonioso e stupefacente che per me vale ben 5 cuoricini, perché i libri che mi emozionano e mi fanno piangere non sono mica tanti eh!

Giudizio: 5 cuoricini! 

Questa è stata la mia prima recensione in assoluto, spero vi sia piaciuta almeno un pochino, ciao a tutti e buon proseguimento di giornata!