giovedì 26 febbraio 2015

January & February Wrap Up + March TBR

Buona serata splendidi felini coccolosi! Prima di iniziare vi volevo dire giusto due cose. La prima: mi dispiace di non avere pubblicato ieri e l'altro ieri, ma gli occhi mi si chiudevano dal sonno. Non ce l'ho fatta a postare, non volevo scrivere delle cose orride o peggio, fare errori grammaticali (non sia mai!). La seconda cosa che vi volevo dire invece è che non avendo molta immaginazione nel creare rubriche carine, prenderò spunto dalla mia youbooker preferita: Katytastic. Io la adoro. Andatela a guardare perché è davvero simpaticissima! Mi dispiace tantissimo di non saper creare delle rubriche letterarie, ma quando ci penso proprio non mi viene niente in mente. Detto questo, direi di cominciare con le letture che ho fatto questo mese e quelle che vorrei fare nel prossimo!
Ps: forse vi starete chiedendo perché ho messo nelle letture del mese, sia Gennaio che Febbraio. Bé perché nel mese di Gennaio non ho letto molto, anzi ho letto solo due libri, avendo una marea di interrogazioni da fare, e quindi, non avendo molto tempo a disposizione, ho letto quello che potevo.
Pps: forse vi starete chiedendo perché solo 7 libri. La verità è che la mia velocità nella lettura è medio-bassa. Questo non vuol dire che sono affetta da dislessia o patologie varie. Semplicemente non riesco ad andare molto veloce come quei razzi di lettrici che siete voi (vi stimo da morire!) ma farò tutto il possibile per aumentare la mia velocità!



Non credo di aver molto da dire su questo libro, se non che è stato PAZZESCO. L'ho amato dall'inizio alla fine e sono finita in un mare di lacrime. Questo libro mi ha dato davvero tantissime emozioni, ed è quando leggo questi libri che sono felice e mi rendo conto della splendida passione che ho per la lettura. Ero partita con Obsidian, pensando che era un libro semplice, carino, niente di che, e sono arrivata a questo punto con la disperazione per l'attesa di Origin. Questa serie merita davvero di essere letta, perché ti da tante emozioni e non solo una storia morbosa d'amore (che tra l'altro non è morbosa, ma una delle storie più belle che abbia letto). 

Su questo libro ho fatto anche una recensione . Ho adorato scriverla e rivivere le emozioni che mi aveva fatto suscitare durante la lettura! Pollice in su per le recensioni, le amo scrivere e amo leggere recensioni di altre ragazze (okay sto dilagando)!



Waterfall... Cosa devo fare con questo libro? Posso dire con certezza che ho vissuto con questo una relazione di interesse alle stelle/noia morbosa. La storia era bella, su questo non ho niente da ridire. Il problema è stato come la scrittrice l'ha sviluppata. Si perdeva troppo in chiacchiere e l'atmosfera di interesse e coinvolgimento spariva quando non doveva proprio sparire(!). Tra l'altro i personaggi li ho adorati: uno sviluppo nella protagonista come solo la Kate poteva scrivere! Senza parlare delle descrizioni degli scenari: PAZZESCHI.
E se volete sapere nel dettaglio quello che penso di questo libro, cliccate qui , e sarete indirizzati alla mia recensione.







"Voglio un secchio della spazzatura! Datemi un secchio della spazzatura, per favoreee!" No, okay. Scherzo. Semplicemente desidero tornare indietro nel tempo e rimetterlo sullo scaffale e passare avanti. Questo libro è stato uno spreco di tempo assoluto. Non mi ha dato niente, non mi ha lasciato niente. Di bello ha solo la copertina. Ci ho messo così tanto tempo a finirlo, che... Mio Dio quanto tempo sprecato!











Devo dire che questa è stata proprio una bella lettura. La storia mi ha soddisfatta, a parte il finale...(!) Nella mia recensione ne ho parlato, esprimendo le mie considerazioni su questo libro. Sono contenta di averlo letto, perché la storia, i personaggi e tutti gli elementi che hanno composto questo romanzo sono stati sviluppati molto bene. Personalmente ho adorato i personaggi, specialmente la protagonista femminile. Quindi sono contenta di averlo letto, anche perché la storia d'amore era dolcissima e bellissima! E io questo cerco in un romanzo (a parte il fantasy o il distopico si intende): storie d'amore costruite e sviluppate bene, sennò possono anche rimanere sullo scaffale della libreria, per me. 







Essendo una lettrice che rispetta i grandi autori del passato, non mi permetterei mai di fare una recensione su questo libricino. Ma magari, potrei fare una piccola considerazione, qui e adesso. Non pensavo che fosse una commedia anzi, dal titolo sembrava una storia d'amore o qualcosa di simile. Ma devo dire che non sono rimasta delusa da questa lettura. Mi ha strappato tanti sorrisi e qualche risata. Gli intrecci che si andavano a creare erano davvero da telenovela argentina, super simpaticissimi e divertentissimi! Ho apprezzato anche che tutto alla fine si sistema, come è solito nelle commedie d'altronde. La copertina è bellissima. Davvero stupenda! I personaggi erano molto vari, con caratteri diversi. Questi si intrecciavano, si parlavano, si svrapponevano... davvero un bel libro. Ancora una volta Shakespeare sta dimostrando di poter benissimo essere il mio autore preferito. Prossima lettura di Shakespeare: Amleto. Non vedo l'ora! Curiosità alle stelle!



Anche qui faccio una piccola considerazione, perché recensirli fa sembrare come se li volessi abbassare al livello di qualsiasi autore, e questo proprio non mi va, sono dei classici eh. È stato un libro molto bello e interessante. Ho apprezzato il fatto che nella seconda parte del libro narrasse dal punto di vista delle vittime e raccontasse gli eventi prima di essi. I personaggi mi sono piaciuti molto, anche se in realtà Sherlock è (giusto un pochettino) avanzato di età, io me lo immaginavo come nella serie tivù. L'attore che recita in questa è davvero perfetto. (Benedict ti amo) Sto dilagando, ma va bene. Il personaggio presentato è molto particolare e se vogliamo fare un confronto con la serie televisiva, ho notato che lo Sherlock della televisione è molto più accentuato e particolare di quello del libro. Ma essendo un giallo non è il mio genere. Ma questo non vuol dire che mi ha fatto schifo. Anzi credo che mi abbia fatto bene andare oltre le mie "strade battute" costellate da fantasy e company. E ho trovato che la storia da un punto di vista psicologico possa anche dare degli spunti di discussione e riflessione e questo aspetto mi è molto piaciuto.


Questo è stata una rilettura perché, avendo comprato il seguito che mi sta per arrivare, voglio dare una rispolverata ai ricordi e così ho riletto la storia per non sentirmi spaesata nel secondo libro. Credo che la settimana prossima pubblicherò la recensione, quindi qui non ne parlerò approfonditamente. Ricordavo che era un bel libro, e mi ricordavo bene. Davvero una bella lettura!














Mentre, i libri che ho in piano di leggere questo mese sono almeno 3. Ve ne dico, e ve ne dirò, solo e sempre 3, perché quei 3 libri saranno di sicuro nelle mie letture del mese. (ho ripetuto troppo il numero 3, vero?) Quindi oltre questi libri, potrebbero starcene anche altri, ma adesso vi elencherò quelli che di sicuro sicuro sicuro leggerò questo prossimo mese!

Autore: Rachel Hawkins
Titolo: Hex Hall (Hex Hall #1)
Editore: Hyperion Books
Prezzo: €7.22
Pagine: 323
Rilegatura: brossura
Dove lo comprerò: Ibs
Trama: Tre anni fa, Sophie Mercer ha scoperto di essere una strega. Sua madre l'ha appoggiata il più possibile,chiedendo aiuto al padre di Sophie - uno sfuggente stregone europeo - solo quando necessario. Ma quando Sophie attira troppo l'attenzione degli umani al ballo di fine anno a causa di un incantesimo andato terribilmente male, è suo padre a decidere la punizione: l'esilio a Hex Hall, una scuola per Prodigi ribelli, alias streghe, fate e mutaforma. Entro la fine del primo giorno in mezzo ai suoi strambi compagni, Sophie ha raggiunto un discreto punteggio: tre potenti nemiche che sembrano top model, una sbandata inutile per uno splendido stregone, un inseguitore fantasma raccapricciante, e una nuova coinquilina che è  la persona più odiata e unico studente vampiro nel campus. Peggio ancora, Sophie scopre presto che un predatore misterioso è stato trovato ad attaccare studenti, e il suo unico amico è il sospettato numero uno. (Trama tradotta da Sweety-Readers)



Autore: Suzanne Collins
Titolo: La ragazza di fuoco (Hunger Games #2)
Editore: Oscar Mondadori
Prezzo: €13.00
Pagine: 384
Rilegatura: brossura
Dove lo comprerò: vagherò per le librerie, alla sua disperata ricerca
Trama: Non puoi rifiutarti di partecipare agli Hunger Games. Una volta scelto, il tuo destino è scritto. Dovrai lottare fino all'ultimo, persino uccidere per farcela. Katniss ha vinto. Ma è davvero salva? Dopo la settantaquattresima edizione degli Hunger Games, l'implacabile reality show che si svolge a Panem ogni anno, lei e Peeta sono, miracolosamente, ancora vivi. Katniss dovrebbe sentirsi sollevata, perfino felice. Dopotutto, è riuscita a tornare dalla sua famiglia e dall'amico di sempre, Gale. Invece nulla va come Katniss vorrebbe. Gale è freddo e la tiene a distanza. Peeta le volta le spalle. E in giro si mormora di una rivolta contro Capitol City, che Katniss e Peeta potrebbero avere contribuito a fomentare. La ragazza di fuoco è sconvolta: ha acceso una sommossa. Ora ha paura di non riuscire a spegnerla. E forse non vuole neppure farlo. Mentre si avvicina il momento in cui lei e Peeta dovranno passare da un distretto all'altro per il crudele Tour della Vittoria, la posta in gioco si fa sempre più alta. Se non riusciranno a dimostrare di essere perdutamente innamorati l'uno dell'altra, Katniss e Peeta rischiano di pagare con la vita...


Autore: Becca Fitzpatrick
Titolo: Black Ice
Editore: Piemme
Prezzo: €14.36
Pagine: 356
Rilegatura: copertina rigida con sovraccoperta
Dove lo comprerò: Ibs
Trama: Britt si è preparata per più di un anno a un trekking sul Teton Range. Quello a cui non era preparata, però, è scoprire che Calvin, il suo ex ragazzo e unico grande amore, si unirà a lei. Prima che Britt abbia tempo di esplorare i propri sentimenti, si scatena una terribile tormenta che la obbliga a rifugiarsi in una baita sperduta. Peccato che gli occupanti, entrambi giovani e molto affascinanti, siano anche due fuggitivi decisi a prenderla in ostaggio. Britt sa che la conoscenza dei sentieri e l'attrezzatura da trekking che ha con sé rappresentano la sua assicurazione sulla vita, e che deve solo resistere abbastanza a lungo perché Calvin la raggiunga, eppure... In una disperata corsa contro il tempo e il freddo, Britt scoprirà che sotto la neve si nascondono moltissimi segreti e che forse il suo rapitore, la cui gentilezza è decisamente seducente, non è quello che sembra.

Il mio Wrap-Up e la mia TBR del mese prossimo finisce qui. Spero abbiate apprezzato micetti! Ciao!!