lunedì 28 settembre 2015

September Book Haul

Buon Lunedì e buon inizio settimana pecorelle mie! Come state? Guardate che non lo chiedo tanto per chiedere eh! Eccoci alla fine del mese di Settembre e come abitudine che ho intenzione di prendere, questo post sarà dedicato alle mie entrate libresche, yeee!



Autore: Lewis Carroll
Titolo: Alice nel paese delle meraviglie & Attraverso lo specchio
Editore: Newton Compton
Prezzo: €3.90
Pagine: 219
Rilegatura: copertina rigida
Trama: Nel Paese delle Meraviglie non valgono le leggi della fisica: si cade per chilometri (forse, ma non si è sicuri) senza farsi niente. Non valgono le leggi del buon senso e dell'educazione: una fanciulla britannica di buona famiglia può permettersi di bere intrugli quantomeno sospetti, o di sbocconcellare funghi magici seguendo i consigli di un bruco drogato. Può infrangere tutte le noiose poesie edificanti propinatele da pseudopoeti bacchettoni, stravolgendole in strofe di una crudeltà e di un'anarchia inaudite. Nel Paese delle Meraviglie non ci sono regole predefinite: è una bambina disambientata a creare il mondo e le entità che lo popolano. Alice non va dove la porta il cuore: va dove la porta il caos.

Di questo libro parlerò meglio Giovedì nelle letture del mese. Posso solo dirvi che mi ha deluso in una maniera pazzesca. Di Alice in Wonderland mi ero vista il film di Burton e non mi immaginavo che il libro fosse praticamente TUTTA un'altra cosa. Ma non vi dico troppo, perché voglio tenere lo sfogo per il Wrap-Up...!


Autore: Kelley Armstrong
Titolo: The Summoning (The darkest powers #1)
Editore: Fazi
Prezzo: 4.46
Pagine: 343
Rilegatura: copertina rigida con sovraccoperta
Trama: Chloe Saunders, una teenager come tante. Pochi sogni nel cassetto, ancora nessuna particolare aspirazione, se non quella di diplomarsi con un voto decente, avere molti amici, magari trovare un ragazzo da amare. Sebbene le sue aspettative siano basse nei confronti della vita, mai avrebbe potuto immaginare che nel bagno della scuola, invece di ragazze che si rifanno il trucco, o parlano del giocatore di football che le ha invitate al ballo, le sarebbe apparso il bidello della scuola, il bidello morto. Chloe infatti può vedere i fantasmi, e loro possono vedere lei. La sua vita non sarà mai più la stessa. Molto presto gli spettri sono ovunque, le richiedono attenzione, invocano il suo aiuto. È troppo per lei: la ragazza ha un crollo nervoso, tanto da essere internata in una casa per ragazzi disturbati. Lyle House, "un posto per ritrovare la serenità", reciterebbe una brochure, se ne esistesse una. Purtroppo la realtà si rivela presto meno patinata e tranquilla, quando Chloe conoscerà meglio gli altri pazienti - le due compagne di stanza: la detestabile Tori, una persona sin troppo elettrica, e Rae, che ha un "problemino" col fuoco, l'affascinante Simon e l'ombroso fratello Derek, la cui ostilità nei suoi confronti si stempererà lentamente, sbocciando in un affetto che nessuno dei due avrebbe previsto - la ragazza inizierà a realizzare che c'è qualcosa di sinistro che lega tutti loro, che c'è una vena molto più oscura che si cela nelle fondamenta di Lyle House...

(Ricordo che il prezzo riportato da me nei dati, è il prezzo che ho pagato io per acquistare il libro) Finalmente dopo secoli e secoli eccomi ritornata con una serie... adesso bisogna solo stabilire quando la leggerò. Non so perché, ma non mi sento ancora nell'umore di iniziare una serie; anche se ripensandoci, solo le trilogie, duologie ecc. mi hanno dato forti emozioni, a differenza degli stand-alone che mi sono piaciuti ma non sono mai stati nulla di speciale. In pratica una specie di masochismo, direi. Forse non sono pronta per forti emozioni, magari quando inizieranno le vacanze mi dedicherò di più alle serie di libri... will see(!).


Autore: Neil Gaiman
Titolo: Il figlio del cimitero
Editore: Mondadori
Prezzo: €8.93
Pagine: 342
Rilegatura: brossura

Trama: Ogni mattino Bod fa colazione con le buone cose che prepara la signora Owens. Poi va a scuola e ascolta le lezioni del maestro Silas. E il pomeriggio passa il tempo con Liza, sua compagna di giochi. Bod sarebbe un bambino normale. Se non fosse che Liza è una strega sepolta in un terreno sconsacrato. Silas è un fantasma. E la signora Owens è morta duecento anni fa. Bod era ancora in fasce quando è scampato all'omicidio della sua famiglia gattonando fino al cimitero sulla collina, dove i morti l'hanno accolto e adottato per proteggerlo dai suoi assassini. Da allora è Nobody, il bambino che vive tra le tombe, e grazie a un dono della Morte sa comunicare con i defunti. Dietro le porte del cimitero nessuno può fargli del male. Ma Bod è un vivo, e forte è il richiamo del mondo oltre il cancello. Un mondo in cui conoscerà l'amicizia dei suoi simili, ma anche l'impazienza di un coltello che lo aspetta da undici lunghissimi anni...

Primo libro di Neil Gaiman, ho alte aspettative perché ho sentito tanto parlare di lui. Inoltre la trama era davvero carina e intrigante. Stava prendendo praticamente la polvere nella mia wishlist su Goodreads e appena mi si è presentata l'occasione di comprarlo, subito l'ho colta. Anche questo è un libro singolo, stand-alone. E spero di leggerlo entro la fine di quest'anno. E poi, non trovate che la copertina sia davvero un po' creepy ma carinissima?


Autore: Robert L. Stevenson 
Titolo: Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde
Editore: Giunti
Prezzo: €4.25
Pagine: 144
Rilegatura: brossura

Trama: Nella Londra fuligginosa di fine Ottocento si aggira un essere dall'aspetto ripugnante che commette crimini terribili per poi scomparire nel nulla. La sua identità è un mistero per tutti, tranne che per l'insospettabile Dr. Jekyll...

Di questo libro già so tutto praticamente, perché l'hanno scorso, a lezione di inglese, studiammo il riassunto dal libro di testo. Quindi sì, so già il finale. Ma è solo grazie a quella lezione di inglese che scoprì questo libro e la sua trama davvero intrigante...! Quindi quando lo trovai su Amazon a meno di cinque euro, non potevo non prenderlo; sarebbe stato tipo un crimine(!). (Che poi non è nemmeno lungo, spero solo che lo stile non sia pesante come quello dei classici in generale, uff)


Autore: Oscar Wild
Titolo: Il ritratto di Dorian Gray
Editore: Newton Compton
Prezzo: €3.32
Pagine: 204
Rilegatura: copertina rigida

Trama: Il sogno di possedere un ritratto che invecchi al suo posto, assumendo i segni che il tempo dovrebbe tracciare sul suo volto angelico, diviene per Dorian Gray una paradossale, terribile realtà. Ma non saranno tanto le tracce del tempo che passa a fermarsi sul dipinto di quel bellissimo giovane, quanto le nefandezze di cui la sua anima si è macchiata. Un'anima giunta al culmine della dissolutezza, corrotta e degradata, trascinata nell'abisso della turpitudine e del vizio dal cinismo e dalla sfrenata avidità di piaceri di ogni sorta. Dalla sua sfida diabolica alla giovinezza eterna, Dorian uscirà sconfitto, schiavo di un ideale, assurdo desiderio di far coincidere l'arte con la vita.

Ho visto il film di questo libro, e l'attore è un bel pezzo di manzo (sì, ho appena detto una frase che direbbe una mamma cinquantenne a Raoul Bova). Anche qui, la storia ha una trama generale davvero unica e originale. I mean, un quadro che invecchia al posto tuo?! SHUT UP AND TAKE MY MONEY!!! E poi, devo leggere dei classici ogni tanto, è un mio dovere da lettrice, eh(!).

Girelle di liquirizia, il post termina qui. Quali sono state le vostre entrate di questo mese? Fatemelo sapere in un bel commentino qui sotto; ciao ciao :-*