giovedì 14 gennaio 2016

Cover Battle #6

Buongiorno piccoli chewing-gum rosa. Mi scuso per il ritardo con cui oggi ho pubblicato ma sono stata assorbita completamente da Diario di una nerd superstar. Una gran bella serie! E  quiiindi non ho potuto pubblicare prima e non ho nemmeno potuto programmare il post causa studio. Ma, lasciando stare ciò, proseguiamo con le cover di cui parlare questa settimana. E oggi parliamo di:

Ed eccoci qui, con due copertine che non hanno assolutamente (e fortunatamente) nulla in comune. Vi dico già che non c'è storia: la copertina americana, vince su tutto. Ma non credo neanche che ci debbano essere motivi e spiegazioni varie: si vede da un miglio che non c'è niente da fare. Possiamo anche notare come la copertina italiana abbia una "spettacolare" somiglianza con la copertina italiana di Shatter me di Tahereh Mafi. Ma questa è un'altra storia. Passiamo con l'elencare il perché preferisco la seconda alla prima. Il font lo odio. Non mi piacciono i colori così scuri e spenti. Perché già se si guarda a quella originale, pare sbrilluccicare già di suo. Poi non capisco cosa dovrebbe essere quella fatina con le alette da zanzara: un angelo caduto? Scherziamo? No grazie. E poi non mi piace il fatto che ci sia la ragazza. Magari potevano mettere qualcosa di simile alla copertina originale anche se non avrebbero potuto creare una cover meglio dell'originale. Inoltre, la copertina italiana non mi entusiasma per niente, non mi trasmette assolutamente nulla. Mentre la seconda, ha praticamente vita propria. Ti trasmette qualcosa, di grande, di bello ma allo stesso tempo di oscuro, ma una cosa così allettante che sei curioso di scoprire. Non so, ti viene voglia di avvicinarti alla copertina e tenerla tra le mani. Un'altra cosa poi che mi da fastidio, in generale, nelle copertine è che cambiano lo stile della scrittura. Magari il titolo lo scrivono con Times new roman e poi il nome dell'autore lo scrivono con uno stile completamente diverso e questo mi manda tipo in bestia. E infatti nella copertina originale titolo e autore hanno stile uguale, o magari se non uguale mooolto simili. E sinceramente non mi piacciono neanche gli occhi gialli della ragazza. Forse sono legati alla storia (che ho da secoli in Wishlist), ma proprio non mi convincono. I lupi mannari hanno gli occhi gialli, non gli angeli, gli angeli caduti o tanto meno gli essere umani. Ma OKAY. Poi apprezzo anche la semplicità della copertina originale. Quel paio di ali in mezzo allo sfondo mi fanno impazzire: sono bellissime. E' davvero strano come le cose semplici a volte, siano di gran lunga meglio di altre cose ricche di dettagli o di elementi. 
E voi? Cosa ne pensate?

Commentatemi con ciò che pensate di queste copertine. Sono solo io la pazzoide ad amare la copertina originale? Fatemelo sapere con un commentino qui sotto. Mi scuso ancora per il super-mega-ultra-iper-ritardo. Byeee!