giovedì 17 marzo 2016

Loving American Book #5

Buonaseraaa patatini! *si ripara dietro una porta dai pomodori* Okay, lo so lo so, volete uccidermi perché sono mancata praticamente tutto il mese ma mi dispiace davvero! Per chi mi segue su IG ho spiegato anche il perché della mia assenza: motivi scolastici. Praticamente ho dovuto scavare per riemergere dai libri scolastici che mi stavano praticamente sotterrando e ritrovare la luce del sole. Vi prego, capitemi. Quindi, senza diventare logorroica, iniziamo questa serata quasi finita con Loving American Books, la rubrica che divido con Caterina di Bum Bam Book!

Autore: Jennifer L. Armentrout
Titolo: Don't look back
Stato: mai pubblicato
Trama tradotta da me: Samantha è un'estranea nella sua stessa vita. Fino alla notte in cui sparisce con la sua migliore amica, Cassie, tutti dicevano che Sam aveva tutto- popolarità, ricchezza, e un ragazzo da sogno. Sam ricompare, ma non ha ricordi di chi era e di cosa le è accaduto quella notte. Mentre cerca di ricostruire la sua vita di prima, realizza che è una vita di cui non vuole più far parte. Sam portava la nomina di cattiva ragazza ad un nuovo livello ed era chiaro che lei e Cassie erano più che migliori nemiche. Sam è abbastanza sicura che perdere la memoria è stato come vincere alla lotteria. Lei sta avendo un'altra chance per essere una migliore figlia, e amica, e inoltre si sta prendendo una cotta per Carson Ortiz, un ragazzo che le è sempre stato accanto- anche se la vecchia Sam lo trattava come spazzatura. Ma Cassie è ancora assente, e i fatti su cosa le accadde quella notte non solo solamente sepolti nella memoria di Sam- qualcun altro qualcuno che si vuole assicurare che Sam stia zitta. Tutto quello che Sam vuole è la verità, e se lei può sbloccare i suoi ricordi annebbiati, potrà andare finalmente avanti con la sua vita. Ma se l'unica cosa che tiene in vita Sam è il non-ricordare?


Premetto che sono un po' arrugginita, non scrivo da tanto sul blog, e ho perso un po' l'abitudine...! Allora, Don't look back è un libro della zia Jenni che mi manca tanto dopo aver letto le ultime righe di Opposition e qui, stiamo parlando di uno standalone. Mi sono anche scaricata il pdf di Don't look back e appena ho un momento libero, lo inizio a leggere. 
"Mi chiesi se loro erano afflitti per lei, o semplicemente per il fatto che alla morte non importa di cose insignificanti come l'età." 
Che poi di sicuro, anche se mi sono scaricata il pdf, comprerò la versione cartacea per una questione di manica di collezionismo. E' inutile dirvi che la trama mi intriga un casino. E poi il fatto è che l'Armentrout ci sa proprio fare con la scrittura aumenta anche la mia voglia di leggerlo.
"Io guardavo una sconosciuta nello specchio. Non avevo mai visto la sua faccia prima. Ma era la mia."
Una cosa che ho appena letto è che zia Jenni ha affermato di non aver mai scritto un romanzo di questo genere. E infatti, questo è un genere più dai toni scuri rispetto a ciò che scrive solitamente, nel senso che il romance non è al centro ma si ambienta più su un genere thriller/ suspense. Cosa che mi intriga ancora di più. 
Magari potrei prendere la versione rigida con sovraccoperta, mamma mia, già sbavo. 
"Ero bloccata in una vita che non ricordavo, schiacciata nella carcassa di questa ragazza- questa Samantha Joe Franco- e più imparavo a conoscerla, più iniziavo ad odiarla."
Anche il rating è molto buono, da infatti un rating di 4.11 stelline su 5 quindi deve essere proprio bello. Voi lo avete letto o almeno sentito parlare? Il fatto che è uno standalone lo rende anche più leggibile perché non ci si deve prendere un impegno prolungato come accade con una serie.

E niente patatini. Il post finisce qui e mi scuso per l'orario in cui pubblico ma io sono una ragazza abbastanza "notturna", ecco. Quindi spero che il post vi piaccia e fatemi sapere cosa ne pensate di questo libro: ha intrigato anche voi?
Arrivederci!