martedì 3 maggio 2016

April Book Haul & May TBR #finalmente

Buonasera cuccioli di alpaca. Come state?Io sommersa dallo studio, domani ho un'interrogazione di pedagogia e ho un'ansia pazzesca: auguratemi buona fortuna! Mi scuso per non aver pubblicato il Book Haul questo Giovedì passato, ma in questo periodo l'umore non è proprio dei migliori. Un paio di cose mi mettono ansia e tristezza e quindi boh, niente, sto lasciando un po' indietro tutto concentrandomi solo sullo studio. :/
Ma(!) oggi mi sono imposta di pubblicare qualcosa e così ho recuperato l'ultimo post che dovevo pubblicare: buona lettura!

Autore: George R. R. Martin
Titolo: Il trono di spade (Cronache del ghiaccio e del fuoco #1)
Editore: Oscar Mondadori
Pagine: 849
Trama: Se una terra di meraviglie e di terrori, dove le estati possono durare decenni e dove gli inverni si allungano come senza fine, incombe un immane conflitto. Nel Nord, al di là della titanica Barriera di ghiaccio eretta a protezione dell'intero reame, enigmatici guerrieri si preparano ad attaccare impugnando spade forgiate in un metallo sconosciuto. Nel Sud, il potere del re si sta sgretolando sotto l'assalto subdolo di nemici in agguato tra le ombre del Trono d'Acciaio. E al di là del mare, un crudele principe dei draghi è deciso a riconquistare quel trono che gli appartiene di diritto. Mentre un nuovo, grande freddo avanza, guerrieri e mercenari, lord e cortigiane, soldati e negromanti, assassini e bastardi lottano per conquistare il potere.


Autore: Valentina D'Urbano
Titolo: Il rumore dei tuoi passi
Editore: Tea
Pagine: 317
Trama: In un luogo fatto di polvere, dove ogni cosa ha un soprannome, dove il quartiere in cui sono nati e cresciuti è chiamato «la Fortezza», Beatrice e Alfredo sono per tutti «i gemelli». I due però non hanno in comune il sangue, ma qualcosa di più profondo. A legarli è un’amicizia ruvida come l’intonaco sbrecciato dei palazzi in cui abitano, nata quando erano bambini e sopravvissuta a tutto ciò che di oscuro la vita può regalare. Un’amicizia che cresce con loro fino a diventare un amore selvaggio, graffiante come vetro spezzato, delicato e luminoso come un girasole. Un amore nato nonostante tutto e tutti, nonostante loro stessi per primi. Ma alle soglie dei vent’anni, la voce di Beatrice è stanca e strozzata. E il cuore fragile di Alfredo ha perso i suoi colori. Perché tutto sta per cambiare.

FINALMENTE. Finalmente è nelle mie mani, finalmente Il trono di spade è nelle mie mani femminili dalle unghie corte! Io vi giuro, appena l'ho portato alla cassa stavo morendo. L'ho comprato in gita e girovagando per Catania, dopo un intero pomeriggio di vagabondaggio, finalmente troviamo la Mondadori tanto voluta e tanto desiderata. L'ho trovato con il 25% di sconto ed è stato questo a farmi scattare il desiderio immane di volerlo a tutti i costi, perché sapevo che un'altra occasione (un altro sconto) non l'avrei attenuta. E quindi mi sono detta "ma fanculo, compriamolo, cazzomene" e così eccoci qua. Una me tutta felice con un libro coccodrillato sullo scaffale. Aspetto l'estate con impazienza perché il primo libro che leggerò finita la scuola, sarà questo!
Per quanto riguarda Il rumore dei tuoi passi, ho un immenso dubbio, del tipo punto interrogativo enorme. Ho paura che sia una cagata alla Fabio Volo, ma tipo tutti mi hanno detto che è bellissimo e che devo leggerlo. Quindi, con un po' di coraggio l'ho preso, sperando di non andare in contro a una delusione. Che poi ho pensato, che la perdita non sarebbe stata poi così alta perché l'ho pagato solo 10 euro in occasione del seguito Alfredo.Quindi mi sono buttata. Will see...!


Autore: Alexandre Dumas
Titolo: La signora delle camelie
Editore: Newton Compton
Pagine:127
Trama: Margherita: mantenuta del duca, amore impossibile di Armand, fragile donna malata e vittima dei suoi vizi, eppure misteriosamente forte. Un personaggio indimenticabile, che donò al suo giovanissimo autore (nel 1848, quando uscì la prima edizione, il figlio del grande Alexandre Dumas non aveva che ventiquattro anni) un successo clamoroso e ininterrotto, capace di superare i confini del tempo e dell'arte. 
Autore: Nathaniel Hawthorne
Titolo: La lettera scarlatta
Editore: Newton Compton
Pagine: 127
Trama: La vicenda si svolge nella Boston puritana del sec. XVII. Hester Prinne ha preceduto nel Massachusetts il marito, un anziano scienziato, e ha avuto una figlia, Pearl, da una relazione illegittima. Viene messa alla gogna e condannata a portare sul petto la lettera A (adultera), ritagliata "in un bel panno scarlatto". Rifiuta di dire il nome del suo amante, ma il marito, sotto falso nome, si mette alla ricerca dell'uomo. Riesce a scoprirlo: è il giovane reverendo Dimmesdale, che soffre moltissimo, ma, per orgoglio, non vuole confessare. Pressato dal marito di Hester alla fine confessa pubblicamente la sua colpa, ma stroncato dall'emozione, muore.

Cuccioli di alpaca, il mio post finisce qui. Spero vi sia piaciuto e commentatemi con i vostri acquisti e le letture che avete in piano per questo mese appena iniziato. Arrivederci!